Matrimonio in primavera

La stagione dei colori sta per iniziare. E voi, coppie prossime alle nozze, siete pronte? Avete stabilito tutto o ancora qualche dettaglio manca?L

Leggi il post su Fiori per un matrimonio ad agosto

Che bella la primavera per sposarsi… questa è la stagione della rinascita. E’ la stagione di nuovi inizi, di colori che portano allegria e che irradiano gli occhi. E cosa c’è di più bello se non vivere un evento immerso nei colori? Manca poco ai matrimoni della prossima primavera. Sarà già tutto organizzato però… mai dire mai! In che senso? Voglio dire che, anche se tutto è stato definito, nessuno vieta che qualche modifica, che qualche piccola aggiunta possa essere fatta. Mi riferisco ai dettagli, quelli piccoli, quelli che sembrano impercettibili ma che in realtà non sfuggiranno agli occhi più attenti. La primavera mi fa pensare ai fiori ed ai colori. Ed allora, in un matrimonio che si terrà nei bellissimi mesi di marzo, aprile, maggio e giugno mi piace vedere i colori, quelli belli! Il colore Pantone 2019 è il living coral… un bel color corallo. Chi di voi lo ha scelto? Mi piace molto, da abbinare al color oro, ad esempio. Insomma, se lo avete scelto io suggerisco di lavorare su piccolissimi dettagli che riprendano la palette scelta. Un tocco floreale, un piccolo bouquet applicato ad esempio negli angoli delle finestre, sui gradini di una scala… insomma, diamo fondo alla fantasia e rendiamo originale gli addobbi. Restiamo sempre sulla semplicità, strafare non serve a molto. Spesso a colpire sono le cose semplici ma originali e raffinate.

E se il living coral non piace, beh… nessun problema ci sono tantissimi colori sui quali puntare. Ad esempio, canna da zucchero da abbinare all’argento o al bianco per un effetto più sobrio.

Avete scelto la torta?

Ma io lo vedo bene anche con un tocco di giallo. Un accostamento molto primaverile e certamente originale. Anche un delicato segnaposto, realizzato nella palette di colori scelta, potrebbe essere quel dettaglio che fa la differenza. Insomma, coppie prossime alle nozze, c’è ancora un po’ di tempo per aggiungere piccoli ma graziosi dettagli… buon lavoro!

Come voglio il centrotavola

Dunque, dunque, dunque… beh, il discorso non è dei più semplici!

Ogni matrimonio vuole il suo centrotavola. Con questo cosa voglio dire? Che di bellissimi centrotavola ce ne sono davvero tanti, ma ciò che conta è sceglierlo non solo in base al gusto personale ma anche in base allo stile che si vuole dare al proprio evento ed anche in base alla location che ospiterà il ricevimento ed al tipo di tavolo (tondo, quadrato, imperiale). Insomma, i fattori sono tanti e per far bella figura dev’essere tutto in un perfetto equilibrio. Faccio un esempio pratico. A molte spose piacciono i candelabri, quelli in argento, alti e maestosi che ospitano da 3 a 5 candele. Molto belli da immaginare su ogni tavolo in un matrimonio che mira all’eleganza ed anche un po’ alla tradizione. Staranno bene nella sala dove si terrà il ricevimento? Questa è una tra le domande da farsi. Se la sala ha uno stile troppo moderno… forse non sono la scelta migliore. E se invece si tratta di una location dal sapore antico ma con più sale di piccole dimensioni… probabilmente neanche qui starebbero bene perché occuperebbero troppo spazio alla vista. Insomma, darebbero un senso di “troppo pieno”.

E allora, meglio optare per dell’altro.

Il campo dei centrotavola è davvero ampio. Solitamente, quando si parla di cosa mettere al centro del tavolo si va sui fiori. Ma non è detto che bisogna per forza realizzare un centrotavola di fiori. Anche perchè, non a tutte le spose piacciono!

LEGGI: Il rito civile, cerimonia troppo semplice?

Andiamo per ordine e parliamo di un centrotavola che vuole i fiori. Di fiori ce ne sono di molto belli. Ma non sempre la stagione che si sceglie per il proprio matrimonio ne rende semplice la reperibilità. Soprattutto se si cerca un colore particolare. Si può optare per un centrotavola monofiore oppure per una composizione più variegata. Ed ancora, si può preferire qualcosa di monocromatico e di molto allegro e colorato. Andiamo, ora, alla forma che il centrotavola vuole avere. A cascata, irregolare, statica? E il supporto? In vetro, in argento, in legno? Rispondendo a queste domande, piano piano il vostro centrotavola prenderà forma.

LEGGI: Tableau de mariage, biglietto da visita del matrimonio

E passo alle coppie che non amano particolarmente i fiori o che vogliono solo sorprendere con un’idea un po’ diversa. E se non scegliamo i fiori… cosa mettiamo al centro dei nostri tavoli? Si può optare per sole candele o per dei led, in questo caso il supporto dovrà essere molto scenico.

Avete già scelto la torta?

Oppure bisogna puntare su qualche oggetto che sia in linea con il tema scelto per il matrimonio. Ad esempio, se una coppia sceglie il tema del vino, con un po’ di fantasia, studio e ricerca si potrà creare un’idea che metta al centro delle bottiglie o dei calici. Un lavoro da affidare a chi è del mestiere, per ottenere un risultato assolutamente personalizzato e che lascerà a bocca aperta.

E voi, che centrotavola farete?

Se vuoi contattarmi, se vuoi consigli e supporto, scrivi a perunperfettosi@gmail.com

Matrimonio Living Coral

Il colore che Pantone ha definito essere quello per l’anno che sta arrivando è il Living Coral. Sulla pagina Facebook “per un perfetto sì” qualche settimana addietro ho subito condiviso un articolo che parlava di questa tendenza resa ufficiale. Insomma, un delicato corallo impazzerà tra sale e giardini delle location più diverse per celebrare il giorno più bello delle coppie del 2019. Sicuramente si tratta di una nuance delicata che si apre alle coppie che amano la delicatezza nei colori e non gli eccessi. Ma di fatto si addice a tutte le coppie. Basta combinare il colore con i vari dettagli nel modo giusto. Ed è una nuance con la quale si possono realizzare anche diversi stili di allestimento e giochi di colori.

Iniziamo dall’abito della sposa? Che ne pensate di un abito totalmente in Living Coral? Quante di voi sarebbe felice di rinunciare al classico e tradizionale bianco per cedere ad un colore diverso? Sulle passerelle oramai sfilano abiti dai colori davvero più diversi. Però, a volte possono essere anche solo dei semplici dettagli a fare la differenza su un abito che vuole restare bianco. Insomma, per la sposa che al bianco non rinuncia ma a cui piace comunque essere al passo con la moda qualche dettaglio nel colore moda potrà bastare. Ad esempio una cintura sull’abito o un cappello; o ancora i guanti o, perché no, le scarpe. E io vedo ottimo l’abbinamento con lo sposo che si presenterà all’altare in blu o in grigio.

Non dimentichiamo damigelle e paggetti… che ne dite di vestirli in questo colore?

E arriviamo al al tableau mariage. Come più volte scritto, è il biglietto da visita del ricevimento. Presenta come sarà la festa di nozze. E allora, se il colore scelto per il matrimonio sarà il Living Coral è chiaro che non potrà affatto mancare in un bellissimo e scenografico tableau. Dai fiori, ai nastri, ai biglietti, al colore scelto per i testi… insomma, di dettagli se ne possono curare davvero tanti.

LEGGI: Tableau mariage, biglietto da visita del matrimonio

Tovagliato, fiori, nastro con cui agghindare il tovagliolo… anche qui i dettagli andranno studiati bene. In modo da conferire equilibrio tra le tonalità di colore che si utilizzeranno e non appesantire l’ambiente con uno stile total coral.

E poi…i fiori. Con un colore così delicato io vedo molto l’abbinamento con l’eucalipto che regala uno stile un po’ campestre, un po’ shabby ma senza mai rinunciare all’eleganza.

E per finire in bellezza, scegliete una torta sulla quale l’applicazione di questo colore stia bene.

Matrimonio Total White, quando il tema è il bianco

Total white si o no? La domanda che è importante porsi è questa.

Uno degli aspetti per cui ho constato molta sicurezza nelle coppie di sposi è la scelta del colore. Arrivano con le idee già molto chiare. Può succedere, però, che nel corso dell’organizzazione dell’evento e quindi andando avanti nella scelta di vari aspetti questa sicurezza possa tentennare. Perchè capita che ci si innamori di un’idea che con quel colore poco ha a che fare. E quindi… a volte si cambia mentre a volte si fa un passo indietro. E si ricomincia ad organizzare.

C’è chi adora il bianco e vorrebbe mettere sù un evento cosìdetto total white. Bellissima l’idea ma sicuri che si voglia davvero? Perchè questa domanda? Perchè quando si dice total si dice tutto. A tal proposito segnalo un link, non recente ma attuale, dove troverete un interessante articolo di Roberta Torresan che evidenzia proprio gli aspetti da avere ben presenti quando si è decisi a realizzare un matrimonio total white.

Sicura di volere un Matrimonio “Total White”?

Un aspetto sul quale voglio soffermarmi riguarda l’abbinamento tra la location e il bianco. In ogni cosa ci vuole equilibrio. E se il bianco diventa troppo questo equilibrio si perde. Io suggerisco un total white in un ambiente dai toni più rustici, ad esempio un vecchio casale adibito ad ospitare eventi. Questo non significa perdere l’eleganza che è legata di fatto al colore bianco. Al contrario, vuol dire mettere in risalto i dettagli di un evento dove il bianco dev’essere protagonista assoluto. E solo il contrasto può renderlo davvero protagonista.

Assolutamente indicato per un matrimonio sulla spiaggia. Il bianco è un colore decisamente estivo e questo rende le cose un pò più semplici a tutti. Gli invitati avranno piacere a vestire in bianco e il problema calzature è risolto… si sta a piedi nudi!

E arriviamo al Natale quando il bianco ricorda il candore della neve ma anche il freddo della stagione invernale. Più problematico realizzare un total white che includa l’abbigliamento degli invitati; mentre più realizzabile e molto raffinato per la realizzazione degli allestimenti. Per i matrimoni che si svolgono durante il periodo natalizio, suggerisco di accostare al bianco il colore argento che rende ancora più raffinati gli addobbi e molto vicini all’atmosfera natalizia ed invernale. Una mice en place arricchita da candele color argento, insieme a composizioni di fiori dove il bianco predomina su tutto, sarà davvero elegante. Anche gli elementi in vetro e gli specchi si addicono molto ad allestimenti che tendono ad essere eleganti senza eccessi.

LEGGI ANCHE:   Idee, addobbi, accessori per dicembre

Scarica GRATUITAMENTE il Diario di nozze

Un accostamento già più impegnativo è al color oro, che però fa molto Natale. Molto bello! Si tratta di un gusto più ricco dove il color oro deve essere ridotto a qualche dettaglio in modo da raggiungere l’obiettivo del toale white. Insomma, pochi ma essenziali richiami che donano equilibrio.

E allora, total white si può ma tutto va definito in seguito ad attente riflessioni in modo da conferire quell’equilibrio perfetto che renderà l’effetto finale davvero bello.

Tendenze wedding 2019… a breve!

Dopo mesi di assenza sul mio blog, torno a scrivere!

L’estate comporta sempre un momento di inattività sul web ma a me serve per tornare carica e piena di idee da raccontarvi piano piano nel corso dei prossimi mesi. L’autunno è arrivato e si pensa già al Natale. I matrimoni nel mese di dicembre sono magici e incantevoli. I colori del rosso e dell’oro ma anche i decori tipici delle festività rendono i matrimoni di questo mese davvero da favola. E proprio con questo tema tornerò a breve a scrivere sul blog. Idee per quanto riguarda gli allestimenti ma anche qualche suggerimento per un perfetto bridal outfit.

Ma non solo!

Siete pronti per leggere le tante novità che ci aspettano per i matrimoni del prossimo 2019? Tendenze, colori e tante tante idee per allestimenti originali ma sempre raffinati.

E per chi è iscritto alla newsletter vale lo stesso. Riprenderò presto ad inviare una mail settimanale con le novità del mio blog. La domenica mattina vi darò il buongiorno via mail!

Per chi non fosse ancora iscritto alla newsletter subito in regalo il Diario di nozze, una guida utile per organizzare il proprio matrimonio.

E allora, per il momento non mi resta che salutarvi.

A presto!

Carola

Creare angoli seguendo il tema del matrimonio

Lo stile del matrimonio è un dettaglio che riveste importanza. Racconta la coppia, la sua storia, il suo modo di vivere. Scegliendo lo stile giusto gli sposi parleranno di sé nel proprio giorno più importante. Sostengo sempre lo stesso concetto: ovvero, nell’organizzare il ricevimento di un matrimonio la cosa davvero importante è dare spazio ai dettagli e maggiore sarà la riuscita dell’evento. Non si tratta di particolari importanti ma di dettagli che fanno la differenza.

Che sia un addobbo floreale piuttosto che luci che regalano giochi. Può essere anche un momento di animazione che sorprenderà gli ospiti e li allieterà con qualcosa che non si aspettavano di vedere. E ancora può essere il colore scelto e che si ripeterà nei vari momenti dell’evento. Ad esempio, il colore di quest’anno è l’ultra violet. Un colore che adoro e con il quale si può dar vita a scenografie indimenticabili ed originali. Allestire un angolo particolare, capace di rendere unico l’evento non è sempre semplice. Bisogna studiarlo tenendo presente diverse componenti. E solo riflettendoci bene, pensando e ideando si può creare qualcosa di particolare.

E non dimentichiamo l’aspetto fotografico. Come spesso ripeto, offrire al proprio fotografo più spunti possibile è la carta vincente per ritrovarsi un ricordo davvero meraviglioso di quel giorno. Negli ultimi anni vanno molto di moda gli angoli per le foto, per la raccolta di firme e pensieri, la confettata, le torte scenografiche. Ma non è detto che per un evento al top bisogna rispettare una scaletta. Inventarsi qualcosa di nuovo è sempre vincente. Prendere spunto dalla propria storia d’amore può essere un buon punto di partenza e il resto, piano piano, verrà da sè.

E voi, che stile avete scelto per il giorno dle vostro sì?

Il Diario di nozze è in regalo per te

Il Diario di nozze è uno strumento che vi aiuterà a ricordare le cose da fare dandovi i tempi giusti.

Iscriviti. E’ gratis!

Pensando a quanto concitata possa essere l’organizzazione di un matrimonio, ho pensato di farvi un regalo.

Averlo è facilissimo e gratuito.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER  e SCARICALO

(trovi la casella giusto sulla tua destra) oppure clicca sul link:

Newsletter

Grazie!

Fiori di dicembre

Tra gli articoli più letti sul mio blog ci sono proprio quelli sui fiori. E allora, avvicinandoci al mese che per me è il più bello dell’anno, non potevo non soffermarmi sulle scelte che una sposa può fare a dicembre. I fiori in un matrimonio sono importanti perché regalano eleganza, armonia, bellezza. Un matrimonio con pochi fiori… beh… sotto l’aspetto estetico e scenografico lascia certamente un pò a desiderare. E poi, immaginare un matrimonio di dicembre carente di fiori… è davvero difficile anche perché è un mese che permette di spaziare con la creatività. Infatti, oltre ai fiori si possono utilizzare bacche e foliage. In questo modo si guadagna qualche soldino e si riesce anche ad ottenere risultati creativi ed originali. Scendiamo nel dettaglio e vediamo tra quali fiori poter scegliere per addobbi e bouquet. Amaryllis e anemoni sono davvero molto belli, disponibili in diversi colori ed anche in bianco. Perfetti per un bouquet originale e per ricchi addobbi. Un fiore che trovo molto romantico, che appartiene all’autunno ma si può provare ad  ordinarlo, è il tulipano. Anche questo esiste in diverse colorazioni. Molto elegante e delicato un bouquet di tulipani in una colorazione tenue, ad esempio rosa, racchiuso in una corona di nebbiolina.

Come dicevo all’inizio, oltre ai fiori c’è dell’altro. Le bacche durante il periodo natalizio non mancano. Ed oltre a queste possono essere impiegate, per bouquet e addobbi, anche pigne. E poi c’è il foliage. Eucalipto e cineraria sono meravigliosi. Il primo col suo colore verde-grigio, la seconda con le sue foglie che sembrano ricoperte di neve sottile. Ed ancora si può ricorrere all’abete argentato, alla tuia, al pino. Insomma, come si vede l’inverno non limita di certo le scelte e la fantasia.

E per chi non vuole rinunciare ad un tocco natalizio, le stelle di Natale saranno perfette per ricreare una perfetta atmosfera di festa. In questo caso, però, meglio non eccedere per non cadere troppo nell’atmosfera delle festività. Io punterei a qualche dettaglio da arricchire con un piccolo richiamo. Anche in questo caso… largo all’immaginazione!

Idee, addobbi, accessori per dicembre

Sposarsi a dicembre… che bello, tra idee, addobbi ed accessori. Nella magia che si respira quando le strade sono piene di lucine, le musiche del Natale si sentono per le strade e la gente sembra più felice. Romantico e suggestivo,  questi sono gli aggettivi che dipingono perfettamente l’aria che si può respirare in una giornata di dicembre nella quale sarà l’amore a trionfare. E davvero sarà un perfetto sì. Pensiamo agli ospiti che saranno avvolti dalla magia di allestimenti realizzati per esaltare l’atmosfera già calda e accogliente che durante le festività natalizie si vive, ad iniziare dalle proprie case. Immaginate addobbi realizzati accostando i colori blu, argento e bianco. Decisamente raffinati che richiamano il freddo e i paesaggi innevati. Si può puntare sui fiori da accostare ad elementi vegetali propri del Natale. Pensiamo alle pigne, al pungitopo, agli aghi di pino. Molto interessante anche il cotone, quello che abbiamo in casa, per impreziosire composizioni floreali, bouquet o ancora candele e lanterne. E per le spose che invece amano le tonalità calde? Largo alla fantasia con l’utilizzo del rosso da accostare, a chi piace, con il color oro. I decori e gli allestimenti saranno molto eleganti ma anche molto caldi.

LEGGI ANCHESposarsi a dicembre: idee su colori e addobbi

LEGGI ANCHE : Quando il matrimonio è d’inverno

E se la location che scegliete ha uno o più camini… beh… cosa può esserci di più accogliente che trovare un camino acceso che riscalda e riempie gli ambienti? Ed ancora, per coccolare un po’ gli ospiti (ad esempio in attesa che gli sposi arrivino dal servizio fotografico) perché non pensare ad una bevanda calda da servire. Tè e tisane riscaldano e mantengono leggeri. Ma una cioccolata calda potrebbe essere decisamente gradita. Sposarsi nel mese di dicembre può essere davvero meraviglioso. Pensateci!

E voi? Siete sposi d’inverno? Raccontatemiiii

Sposarsi a dicembre: idee su colori e addobbi

Sposarsi d'inverno
Sposa a dicembre

Di primo acchito un matrimonio organizzato nei mesi invernali… fa venire freddo! Come ogni cosa ha i suoi aspetti positivi e negativi anche il winter wedding non si fa mancare nulla. Ciò non vuol dire che gli aspetti negativi superino quelli positivi. Sposarsi a dicembre può convenire… e vi spiego il perché.

Convolare a nozze nella stagione estiva ha il vantaggio di immaginare più ambientazioni per lo svolgimento dell’evento. Ad esempio, il bordo di una piscina piuttosto che gli angoli di uno splendido giardino. E poi si può organizzare la cerimonia all’aperto, ad esempio in spiaggia. Attenzione, però. In questo caso è necessario avere sempre un piano B pronto. Eh sì, perché il tempo è l’unica variabile sulla quale non si può intervenire. E se arriva la pioggia… beh, bisogna corree ai ripari. Scegliere l’inverno per sposarsi comporta meno stress. Non è strettamente necessario prepararsi un piano alternativo se non per poche situazioni, si sa che farà freddo e che potrebbe piovere o nevicare.

Sposarsi a dicembre è indicato a chi ama i paesaggi di questa stagione, i suoi colori, le sue temperature. Quelle che ti concedono tante scelte di stile. La sposa invernale può giocare con tanti accessori ed essere davvero glamour. Per l’esterno una pelliccia ecologica o un elegante cappottino e poi cambiare look per il ricevimento. Può concedersi uno scialle o uno sciarpone. Ma non finisce qui. Per fare davvero centro ad un abito corto si possono abbinare degli eleganti doposci. Immaginate l’album di nozze che avrete. Decisamente singolare fatto di scatti insoliti e magnifici scenari. Anche il ricevimento sarà bellissimo. Il tepore di una elegante sala, magari arricchito dal calore di un camino e poi i colori degli allestimenti scelti.

idee per addobbi a dicembre, spunti per allestire un matrimonio d'inverno, colori per un matrimonio a dicembre
idee per addobbi

All’inverno si addicono il bianco, l’argento ed i colori del legno ma non dimentichiamoci del Natale. Un matrimonio che si festeggia nel periodo natalizio può davvero sorprendere attraverso i colori del rosso, dell’oro, del blu e del bianco. Insomma, tutto sommato qualche lato positivo c’è.