Fiori per un matrimonio a luglio

L’estate è un trionfo di profumi e colori. Per un matrimonio a luglio, cosa scegliere se non bellissimi fiori di stagione? Questo è il primo suggerimento che voglio dare. Perché reggono meglio il caldo. Ma anche perché i fiori d’estate sono meravigliosi, pieni di profumi e di colori. E poi sono numerosi. Un aspetto di non poco conto poiché consente di avere un’ampia scelta. Faccio qualche nome, di quelli che io preferisco tra i tanti: dalie, gerbere, calle, rose, ortensie, girasoli, curcuma, lisiantus. Sono alcuni tra i fiori che la sposa di luglio può scegliere. Sia per la composizione del bouquet che per gli allestimenti in chiesa o all’aperto. Insomma, davvero adatti ad ogni necessità.

Scarica GRATUITAMENTE il Diario di nozze

Affidarsi ad un esperto fiorista è la carta vincente. Le idee che vi proporrà saranno tante, dalla realizzazione di composizioni ad un solo fiore a composizioni monocolore o variegate. Per queste ultime è bene prestare attenzione a non cadere in una mescolanza di colori che alla fine non deporrà bene per l’immagine complessiva dei festeggiamenti. Ogni scelta, dai fiori alle loro nuance, deve accostarsi perfettamente al fil rouge scelto per il giorno delle proprie nozze. Una regola questa che si applica ad ogni matrimonio ed ad ogni stagione.

Come sarà la torta?

Il rito civile, cerimonia troppo semplice?

Tableau de mariage, biglietto da visita del matrimonio

Per un matrimonio a luglio più informale pensate al girasole, bello e pieno di colore e calore, da abbinare a spighe di grano o fiori di campo. Il bouquet eseguito con questo fiore è semplicemente meraviglioso. Ma non è detto che questo fiore debba prestarsi soltanto ad interpretazioni rustiche. Mani sapienti sanno dare vita ad abbinamenti anche molto eleganti. Il giallo del girasole diventa molto chic se mescolato a colori caldi quali il rosso e l’arancio. Ed è vincente per creare contrasti se messo vicino al blu ed al viola.

E tu, cosa sceglierai?

Confetti, un mondo di gusti e colori!

Da qualche anno è un must, uno di quegli angoli che proprio non può mancare. È la golosissima confettata. Dolcissimo ed elegante banchetto che solitamente affianca gli sposi al momento dei saluti finali. Il confetto è un ricco simbolo augurale. Racchiude in sé ben cinque auspici per la nuova coppia: longevità, fertilità, salute, ricchezza e felicità. Ecco perché sono solitamente cinque i confetti che accompagnano la bomboniera.

Ma vediamo un po’… come organizzare una indimenticabile confettata? Io direi di partire dalla qualità del confetto… deve essere ottimo. Prima di acquistarli fate la prova assaggio e non sbaglierete! I confetti alla mandorla ed al cioccolato vanno per la maggiore. Di fianco troviamo proposte molto sfiziose che fanno gola perché altrettanto buone ma anche perché insolite. I gusti variano e vanno da quelli alla frutta a quelli di creme e torte.

Una volta individuati i sapori che più vi entusiasmano selezionatene almeno sette e poi lavorate su colori e forme che oggi sono davvero tanti. Ma non finisce qui. Per mettere su una scenografica confettata basatevi sul fil rouge che avrà il vostro matrimonio. In questo modo sarà tutto perfetto. E puntate su un allestimento che faccia breccia. Ad esempio, potete optare per un solo tavolo o più tavolini vicini tra loro. Un’altra importante scelta riguarda i contenitori nei quali riporre i confetti e i loro materiali che vanno dal vetro al cristallo, dalla juta al vimini. E non dimenticate le etichette per differenziare i vari gusti. Pensate anche a pratici contenitori che permettano agli ospiti di rifornirsi agevolmente delle leccornie presenti.

Non dimenticate i più piccoli! Disponete un piccolo angolo agghindato di lecca-lecca, caramelle e marshmallow.

 

La vostra confettata sarà un perfetto connubio di sapori e colori e i vostri ospiti ne saranno entusiasti.

 

Buon lavoro!

Scopriamo… la schiena

Ciao!

Oggi voglio parlarti di abiti da sposa ma con un focus sulle tendenze di questo 2017: le meravigliose e spesso profonde scollature che quest’anno si concentrano particolarmente sulla schiena. Mi hanno davvero stupita!

La sposa di oggi non sempre si ferma dinnanzi un meraviglioso abito dal taglio classico e romantico che continua, comunque, ad essere il sogno fatto fin da bambine. Quel sogno che finalmente si avvera.

Qualcosina sta cambiando. La sensualità prende piede. Ed è così che anche nel giorno delle proprie nozze ci si vuole sentire belle ma si vuole anche osare. Gli abiti presentati sulle passerelle del 2017 hanno accontentato questa esigenza proponendo scollature sulla schiena che prendono il posto di quelle più classiche collocate su décolleté e spalle.

L’abito che si sceglie per “quel giorno” deve vestire bene la figura. Ogni donna ha una silhouette con le sue curve e l’abito giusto è quello che mette in risalto i punti forti e nasconde là dove serve. E perché non mettere in evidenza una bella schiena? Gli stilisti hanno dato ampio spazio alla creatività conferendo alla schiena un ruolo ben preciso, quello di protagonista. Ed ecco che diventa oggetto di decorazioni e incantevoli ricami, preziosi ed a volte davvero audaci. Alcuni abiti presentano schiene tattoo o con ricami in pizzo. E poi c’è il vedo non vedo delle schiene velate o quelle completamente nude.

Essere audaci non significa rinunciare all’eleganza. Una schiena che si vede o si intravede può essere anche molto raffinata. È lo stupore che arriva dopo aver ammirato un abito che avanza. È quel dettaglio che non ci si aspetta, che sorprende e che rende quell’abito perfetto!

E tu… che sposa sei?

 

 

Da adesso… è ufficiale!

Ciao!

Ho pensato di parlare di partecipazioni di nozze. Perché? Perché è la consegna del proprio invito a rendere ufficiale quanto deciso ed organizzato nei mesi precedenti. E una volta inviato… beh… non si torna più indietro! insomma, sono importanti!

Come orientarsi? Non ci sono limiti alla fantasia e non c’è limite alla scelta davvero varia che il mercato offre. Carte, colori, font, immagini, forme e non solo. Molto importante lo stile che sceglierete. La partecipazione di nozze, del resto, presenta il giorno delle vostre nozze, dalla celebrazione ai festeggiamenti. Racconta del filo conduttore che sarà l’anima di quella giornata. Raffinato e sobrio; vintage o romantico; di tendenza che segue, dunque, colori e stili della moda corrente; giovanile e fresco.

Cosa fare per non sbagliare? Affidarsi ad un professionista del settore che sappia capire cosa volete esprimere e imprimerlo su carta. Non sarà una scelta semplice… bisogna far “bella figura”. E allora, attenzione alla carta ed ai colori. Ciascun elemento contribuirà al risultato finale.

Ma non finisce qui… manca qualcosa… il testo! La formula più classica prevede la presentazione da parte dei genitori che “annunciano” il matrimonio dei propri figli. In quelle più semplici a dare notizia dell’evento è la coppia. Va da sé che anche la scelta del testo, della forma e del font dovranno essere lo specchio stilistico che darete a quella giornata. Dunque, siate voi stessi e scegliete secondo il vostro gusto.

E se siete una coppia meno formale e che magari… tende un po’ anche al risparmio? L’ultimo trend vede le partecipazioni elettroniche… quelle inviate sulla mail di amici e parenti. Si si! Via mail… e non urliamo allo scandalo! Basterà un layout da scegliere tra quelli già disponibili sul web o appositamente realizzato da un grafico, il testo ben disposto ed infine… un click… un semplice cl
ick! Ottima soluzione per un matrimonio giovane e con pochi invitati.

E voi, avete già scelto?

 

I fiori per un matrimonio a giugno

Giugno è un mese a cavallo tra la primavera che termina e l’estate che prende inizio. Inoltre è uno tra i periodi più gettonati dalle coppie per convolare a nozze. I profumi d’estate invadono l’aria, le temperature sono meravigliose e i colori che la natura regala sono davvero spettacolari. E per quanto riguarda i fiori, si sa, questo mese ne regala di davvero meravigliosi. La scelta è, quindi, molto ampia sia per la varietà che per i colori. A giugno troviamo anche il blu, per chi lo ama, che in altri periodi dell’anno non è reperibile.

Forse può interessarti Il wedding logo

 

Qualche idea?

Per una sposa che punta all’originalità gli spunti possono essere tanti. Ad esempio optare per i fiori di campo. Margherite, girasoli, delphinium e iperico possono non sembrare adatti all’occasione. In realtà regalano colori splendidi ed uno stile molto particolare. Scegliere i fiori per il bouquet e per i vari allestimenti non è sempre semplice ed immediato. La scelta deve essere guidata da un gusto personale ma anche dal litemotiv che il proprio matrimonio avrà. Dunque, se si svolgerà all’aperto e magari in un’atmosfera country chic scegliere i fiori di campo sarà la “ciliegina sulla torta”!

Leggi anche Come voglio il centrotavola

 

Se hai deciso di essere una sposa romantica tra i fiori più belli nella mia classifica ci sono il gladiolo o le calle. Fiori a stelo lungo che consentono di dare origine ad un bouquet a fascio. Il gladiolo esiste in diversi colori. E questo permette di conferire anche un differente carattere al bouquet. La sposa che vuole essere raffinata e delicata sceglierà una gradazione chiara, dal rosa all’albicocca; la sposa che vuole sorprendere oserà il rosso piuttosto che un giallo acceso. E poi, la forma del gladiolo da spazio alla fantasia per la realizzazione di un bouquet davvero bello ed insolito da arricchire, magari, con altri elementi floreali.

 

 

E per la sposa legata alla tradizione, c’è l’imbarazzo della scelta. Dalle intramontabili rose alle splendide peonie. Ed ancora, le colorate ortensie o il lisianthus che è molto chic.

 

Spose di giugno… sbizzarritevi!

Benvenuto nel mio wedding blog!

Benvenuto nel mio wedding blog!

Mi auguro fortemente che ti piaccia. È nato da poco, dunque non troverai molti contenuti. Ma è solo questione di tempo. Lo riempirò a breve di cose interessanti. Eh sì! Per un perfetto sì è un blog sul mondo del wedding. Ho deciso di lanciarmi in questa avventura perché da sempre mi affascina. È un mondo in continua evoluzione, fatto di tendenze, mode e tante tante novità. Dagli abiti ai fiori, dall’intrattenimento agli allestimenti. Insomma, un mondo tutto da scoprire.

Organizzare un matrimonio può non essere semplice. Ricordo il mio! Ad iniziare dalla scelta della data! Per alcune coppie può essere causa di stress e perché no… di piccoli litigi. Ansie e dubbi sono dietro l’angolo. “Cosa scelgo?”, “Piacerà o non piacerà?”. Sono domande normali che ogni coppia si pone poiché il desiderio più grande è sorprendere gli ospiti che interverranno, scegliere il meglio per sè stessi e dare vita ad una meravigliosa festa.

Lo stai facendo anche tu? E allora, spero di poterti essere d’aiuto affinché tu e il tuo partner possiate muovervi alla grande tra idee e fornitori ed organizzare il più bello tra i matrimoni… il vostro!

Carola